aromatiche

Che meraviglia le piante aromatiche! Bastano poche foglie per trasformare ogni ricetta in un vero piacere per il palato, e la cosa più bella è che sono semplici da coltivare e non occupano molto posto: tutti dovrebbero averle sul balcone di casa!
Una volta acquistate le nostre piante aromatiche preferite, sarà sufficiente metterle in un vaso di dimensioni adatte (va benissimo un vasetto Kalapanta tondo, del tuo colore preferito) e posizionarle correttamente in base al bisogno di luce solare.

Iniziamo quindi con le piante che prediligono un balcone che sia ben soleggiato almeno per qualche ora al giorno.

Basilico

In cima alla lista per la sua importanza nella nostra cucina, troviamo sicuramente il Basilico: una pianta perfetta per il balcone per le sue dimensioni contenute e la praticità di averlo sempre a portata. Due o tre foglie di basilico nel sugo o sulla pizza sprigionano un aroma fantastico.

basilico
Rosmarino

Rosmarino

Immancabile alleato nella preparazione delle più svariate ricette di carne, pesce e verdura, il Rosmarino non può mancare nel balcone della vostra cucina. Questo cespuglio è incredibilmente resistente e non ha bisogno di molte cure per crescere rigoglioso. Potando qualche rametto quando necessario, sarà possibile controllarne la crescita.

Rosmarino

Immancabile alleato nella preparazione delle più svariate ricette di carne, pesce e verdura, il Rosmarino non può mancare nel balcone della vostra cucina. Questo cespuglio è incredibilmente resistente e non ha bisogno di molte cure per crescere rigoglioso. Potando qualche rametto quando necessario, sarà possibile controllarne la crescita.

Rosmarino

Timo

Come il rosmarino, anche il Timo è una pianta estremamente resistente e adattabile alle più svariate condizioni. Grazie alle sue piccole dimensioni, qualsiasi vasetto che garantisca un buon drenaggio dell’acqua sarà adatto per ospitarlo.

Maggiorana

Parlando di piante resistenti, facili da coltivare e adatte alla preparazione di piatti di ogni genere, non possiamo dimenticare la Maggiorana. Con questa pianta a portata scoprirai che bastano poche foglioline per arricchire il sapore di molte prelibatezze.

Origano

origano

Esiste una cucina senza un barattolo di Origano? Potremmo scrivere un libro intero dedicato agli utilizzi di questa aromatica, per non parlare delle sue innumerevoli proprietà benefiche. Potrai tagliare i suoi rametti con tutta la fioritura e appenderli a testa in giù per farli seccare, poi conservarli in semplici barattoli di vetro in dispensa, e utilizzarlo tutto l’anno.

Salvia

salvia

Puoi facilmente coltivare anche la Salvia, utile in preparazioni che vanno dall’infuso alla carne, dal pesce alle marinature: basterà avere l’accortezza di mantenere un buon livello di umidità al terriccio e potare regolarmente per controllare la crescita, per il resto si tratta di una pianta che non necessita di particolari cure o attenzioni.

Finora ci siamo sbizzarriti con le piante aromatiche che apprezzano qualche ora di sole diretto al giorno, ma ce ne sono altre che invece crescono al meglio in zone di mezz’ombra e ombra.

Prezzemolo

Quanti meravigliosi piatti di pesce si possono preparare con il Prezzemolo?
Facile da coltivare, questa pianta ricca di vitamine si utilizza per lo più fresca e cruda, meglio se appena colta ed è quindi una scelta perfetta per una pianta aromatica da balcone.

Erba Cipollina

Un’altra pianta che è ottima soprattutto se consumata appena colta è l’Erba Cipollina: questa pianta è molto resistente e si presta ad insaporire ogni genere di piatto, dalle frittate ai formaggi, dai sughi alle torte salate. I più creativi la potranno utilizzare anche come decorazione, quindi possiamo davvero dire che l’unico limite è la fantasia!

Menta

Ultima, ma non meno importante: la Menta è davvero facile da far crescere in ogni condizione, quindi anche sul balcone di casa. Dotata di innumerevoli proprietà benefiche, può portare una ventata di freschezza ad ogni preparazione per renderla subito più estiva, e per le giornate più calde è un ingrediente perfetto per i cocktail più rinfrescanti come il Moijito, senza dimenticare che può anche essere utilizzata per infusi, da sola o insieme ad altre piante aromatiche come la salvia.

Abbiamo concluso la nostra passeggiata insieme nel piccolo orto sul balcone di casa, ma prima di salutarci vogliamo ricordare alcuni accorgimenti che è sempre meglio tenere a mente.

Innanzitutto è importante evitare i ristagni di acqua, utilizzando vasi con fori di drenaggio e terricci che consentano all’acqua di defluire in modo idoneo. Queste infatti piante apprezzano il terreno umido, ma non completamente bagnato.

E altrettanto importante proteggere queste piante dal freddo: se durante le stagioni calde possono stare sempre in balcone, durante l’autunno e l’inverno sarebbe meglio invece ripararle in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.